Fleet Swallower: anteprima europea della nuova carta di Magic “Divoratore di flotte”

di Wired

Pronti per il nuovo set di Magic: The Gathering? Ixalan uscirà in tutto il mondo il 29 settembre 2017 e porterà nel multiverso tantissimi pirati. Il tema dell’espansione sarà proprio il mare, senza dimenticare le sue profondità. Aspettatevi quindi tritoni, squali (e uomini squalo), ma anche dinosauri e vampiri, tutte tribù pronte a darsi battaglia sui tavoli da gioco del pianeta.

Il primo appuntamento è fissato per la settimana precedente all’uscita delle nuove carte, con gli eventi di pre-release, che cominceranno venerdì 24 a mezzanotte. Milioni di appassionati non vedono l’ora di utilizzare Vraska o Jace, due planeswalker presenti su Ixalan, nei loro mazzi preferiti. Se invece siete a digiuno del gioco di carte collezionabili più famoso al mondo, segnatevi queste altre date sul calendario: 16 e 17 settembre. Questo weekend, infatti, nei negozi di tutta Italia ci sarà un evento chiamato Magic Open House e si potranno apprendere le meccaniche base del gioco gratuitamente, visto che si riceverà in regalo un deck gratuito.

Tornando ad Ixalan, abbiamo una sorpresa per voi: come già lo scorso aprile per Oketra la Leale, siamo stati scelti per presentare al mondo una delle nuove carte in anteprima. Siamo quindi orgogliosi di scoprire insieme le abilità, la forza e la costituzione del divoratore di flotte.

Ma cominciamo con il suo colore e il suo costo di mana.

Divoratore_di_flotte_1

Come potete vedere, in alto a destra ci sono due simboli raffiguranti due gocce ed un terzo con un cinque.

Leggi anche

Significa che il nostro “bestione” costa ben 7 mana per essere evocato sul campo di battaglia. Questo fa di lui una carta molto costosa, probabilmente da utilizzare in mazzi che non vogliono chiudere la partita nei primi turni, ma che anzi provano a controllare per poi contrattaccare.

Le gocce sono generate dalle isole, mentre i rimanenti cinque mana possono essere creati da qualsivoglia terra. Il blu, storicamente, è il colore migliore di Magic, quello a cui appartengono carte decisamente molto potenti come “Ancestral Recall”, una carta presente solo nelle prime edizioni di Magic e mai più ristampata. Questo aumenta sicuramente l’hype relativo alle altre abilità del Divoratore di Flotte.

fleet_swallower_2

Ovviamente, dal nome e dall’immagine già si intuiva, il divoratore di flotte è una creatura. La tribù è “Pesce”, purtroppo non una di quelle più utilizzate nel gioco e assolutamente poco sinergica con altre carte. Solitamente appartenere ad una o ad un’altra tribù è molto importante. Ci sono infatti carte come i vari “Signore degli zombi” o “Signore dei tritoni” che garantiscono a tutte le altre creature dello stesso tipo un bonus.

Gli sviluppatori delle nuove carte devono quindi stare molto attenti quando scelgono a quale tribù far appartenere un nuovo “mostro” appena creato. Rischiano infatti di sbilanciare molto il gioco se lo regalano a generali che già hanno un nutrito esercito.

Ultima nota: il simbolo di Ixalan è giallo, significa che siamo di fronte ad una carta rara.

Ed ora l’ultimo passo: sveliamo forza costituzione, caratteristiche fondamentali per una creatura, ed eventuali abilità speciali.

divoratore_di_flotte_fleet_swallower

Un body 6/6 a costo 7 non è un grande affare, nel mondo di Magic, soprattutto nei formati “constructed“, cioè quelli dove ognuno porta al torneo il proprio mazzo da casa. Nell’ambiente “limited“, la modalità di gioco dove invece si costruisce il mazzo direttamente in negozio con carte appena sbustate, una creatura 6/6 a sette mana è assolutamente accettabile, nonostante sia preoccupante che non riesca a sorpassare le creature in difesa. Il Divoratore di Flotte infatti non vola, non travolge e non ha neanche passa-isole, l’abilità più probabile per un pesce di quelle dimensioni.

Nonostante queste limitazioni, però, la sua abilità speciale la rende una carta molto forte per l’ambiente limited. Ogni volta che il divoratore attaccherà, il giocatore in difesa dovrà “macinare” la metà del suo mazzo mettendola nel cimitero, cioè la pila degli scarti. In Magic the Gathering si può perdere una partita quando si finiscono i punti vita oppure quando si finiscono le carte nel mazzo. Per quanto riguarda questa seconda condizione, il Divoratore ci metterà davvero poco tempo a rendere sottile il mazzo del vostro avversario portandovi alla vittoria. Non crediamo che, dato l’alto costo di mana, si riuscirà a giocare la carta negli altri formati costruiti anche se in modalità Commander potrebbe provocare davvero ingenti danni.

Non ci dimentichiamo che la carta dice “giocatore bersaglio”, quindi c’è anche la possibilità di scartare le proprie carte mettendole nel cimitero. Perché? Magic è un gioco talmente vasto e bello che si può costruire il proprio mazzo con carte che tornano dalla morte al campo di battaglia, ad esempio. Lì il problema è: come gonfio il mio cimitero a dismisura? Partendo da Ixalan i maghi blu con questo pallino avranno una nuova, ottima, opzione.

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento?

Segui

ultimo aggiornamento: 14/09/2017 07:19:55